Giovanni Giolitti - Aforismi e Frasi Celebri

Aforismi e Frasi Celebri
Politico Italiano
(1842 - 1928)

Il Governo ha due doveri, quello di mantenere l'ordine pubblico a qualunque costo ed in qualunque occasione, e quello di garantire nel modo il più assoluto la libertà di lavoro.
***
Il governo quando interviene per tener bassi i salari commette un'ingiustizia, un errore economico e un errore politico. Commette un'ingiustizia perché manca al suo dovere di assoluta imparzialità tra i cittadini, prendendo parte alla lotta contro una classe. 
***
Per i nemici le leggi si applicano, per gli amici si interpretano.
***
Perdonare sempre, ma dimenticare mai.
***
La retorica è un veleno micidiale.
***
La Sinistra non è capace di governare e non lascia governare.
***
Mi mancheranno le parole, mi mancherà non so che cosa, ma quando ho finito di dire quello che devo dire mi è impossibile continuare ancora a parlare.
***
Quando si va in cucina, bisogna pur cucinare con gli ingredienti che si trovano.
***
Carlo Marx è stato mandato in soffitta.
***
Un sarto che deve tagliare un abito per un gobbo, deve fare la gobba anche all'abito.
***
Nessuno si può illudere di potere impedire che le classi popolari conquistino la loro parte di influenza economica e di influenza politica.
***
Governare l'Italia non è impossibile, è inutile.
***
Il miglior sedativo per le smanie rivoluzionarie consiste in una poltrona ministeriale, che trasforma un insorto in un burocrate.
***
La mia esperienza è che nelle masse il buon senso domina più che generalmente non si creda.
***
La libertà, se è indispensabile al progresso di un popolo civile, non è fine a se stessa.
***
Agli uomini politici che passano dalla critica all'azione, assumendo le responsabilità del governo, si muove spesso l'accusa di mutare le loro idee; ma in verità ciò che accade, non è che essi le mutino, ma le limitano adattandole alla realtà e alle possibilità dell'azione nelle condizioni in cui si deve svolgere necessariamente.
***

La Politica La Politica
Verso... la Sovranità individuale
Ghislaine Saint-Pierre Lanctot

Compralo su il Giardino dei Libri