Jonathan Swift - Aforismi e Frasi Celebri

Aforismi e Frasi Celebri
Scrittore e Poeta Irlandese
(1667 - 1745)

Chissà cosa avrebbe scoperto Colombo se l'America non gli avesse sbarrato la strada.
***
Si credeva che Apollo, dio della medicina, fosse anche quello che mandava le malattie. In origine i due mestieri ne formavano uno solo; è ancora così.
***
Mi piace avere amici rispettabili; mi piace essere il peggiore della compagnia.
***
La satira è una sorta di specchio dove chi guarda scopre la faccia di tutti tranne la propria.
***
Un uomo non dovrebbe mai vergognarsi di confessare di aver avuto torto; che poi è come dire, in altre parole, che oggi è più saggio di quanto fosse ieri.
***
Le promesse e la pastafrolla sono fatte per essere infrante.
***
L'ambizione spesso spinge gli uomini ai servizi più umilianti; così per arrampicarsi si assume la stessa posizione che per strisciare.
***
Ogni uomo vorrebbe vivere a lungo, ma nessuno desidera invecchiare.
***
Le parole giuste al posto giusto, fanno la vera definizione dello stile.
***
I migliori medici della mia vita sono tre: il dottor Dieta, il dottor Riposo e il dottor Ottimismo.
***
Le critiche sono la tassa che un uomo paga al pubblico per essere famoso.
***
Si accusano tanto gli uomini di ignorare le loro debolezze, tuttavia pochi forse sono consapevoli della loro forza. Avviene per gli uomini come per i terreni, ove talvolta si cela un filone d'oro di cui il proprietario non conosce l'esistenza.
***
Non sappiamo cosa fanno uomini e donne in paradiso. Sappiamo soltanto che non si sposano.
***
Com'è intelligente quello scrittore quando dice ciò che io ho pensato per tutta la vita.
***
Al mondo non c'è nulla di costante, eccetto l'incostanza.
***
Se un uomo mi tiene a distanza, la mia consolazione è il fatto che tiene a distanza anche se stesso.
***
Sforzarsi di operar sul volgo con fine sentimento è come tentare di tagliar sassi con un rasoio.
***
La gelosia come il fuoco può accorciare le corna, ma le fa puzzare.
***
Una scusa è una bugia imbellettata.
***
Gli uomini più sicuri di sé sono i più creduloni.
***
La ragione per cui sono così pochi i matrimoni felici, è che le ragazze spendono il loro tempo a fare reti, non a fare gabbie.
***
Ho conosciuto uomini di grande coraggio che avevano paura delle loro mogli.
***
Un uomo schizzinoso è un uomo che ha idee disgustose.
***
Signore, vorrei sapere chi fu il pazzo che inventò il bacio.
***
La visione è l'arte di vedere cose invisibili.
***
Non ho mai visto, sentito, o letto che il clero sia stato amato in qualsivoglia nazione dove il Cristianesimo era la religione dello stato. Niente lo può rendere popolare tranne un po' di persecuzione.
***
Nessuno accetta consigli, ma tutti sono pronti ad accettare denaro; dunque il denaro vale più dei consigli.
***
Nell'oratoria la più grande arte è nascondere l'arte.
***
Le dita sono state fatte prima della forchetta, e le mani prima dei coltelli.
***
La mancanza di fede è un difetto che dovrebbe essere nascosto quando non può essere superato.
***
L'adulazione è il cibo degli sciocchi. Tuttavia, talvolta gli uomini d'ingegno condiscendono ad assaggiarne un po'.
***
Odiar gli sciocchi, e dagli sciocchi odiato. Sia questo il mio motto ed il mio fato.
***
Soddisfare i bisogni eliminando i desideri è analogo a quello di amputarsi i piedi quando si ha bisogno di scarpe.
***
È tanto difficile fare della buona satira a spese di un uomo di chiara malvagità, quanto lo è lodar bene un uomo di chiare virtù.
***
Come una puttana che arrossisce talvolta passerà per donna virtuosa, così comportandosi modestamente un pazzo passerà per uomo savio.
***
Hobbes dimostra chiaramente che ogni creatura vive in uno stato di guerra per natura.
***
Chi si guarda in giro camminando per strada vedrà, credo, le facce più allegre nelle carrozze da lutto.
***

I Viaggi di Gulliver - Geronimo Stilton Geronimo Stilton - I Viaggi di Gulliver

Jonathan Swift

Compralo su il Giardino dei Libri