Luciana Littizzetto - Frasi Umoristiche


Frasi Umoristiche
Attrice, Cabarettista, Doppiatrice, Scrittrice
(Torino 29 Ottobre 1964)

Le storie d'amore sono come le nespole. Tolto il primo morso poi non fai altro che sputare noccioli.
***
Berlusconi è come i piccioni a Piazza San Marco: c'è sempre.
***
C'è un decoder che permette di vedere il contenuto del cervello maschile. L'ho comprato e si vedeva tutto buio.
"Allora funziona", mi son detta.
***
Ti do uno schiaffo così forte che quando finisci di girare i tuoi vestiti sono passati di moda.
***
Non so ballare, non so cantare, sono stonata come un rutto.
***
In Olanda hanno inventato la birra per cani. metà del mondo muore di fame, l'altra metà inventa minchiate!
***
Io sono convinta che grandi profeti e grandi saggi, se avessero saputo che nel loro nome ci saremmo saccagnati di botte per millenni, invece di predicare andavano a giocare a bocce.
***
Voi uomini avete una soglia di sopportazione della sofferenza così bassa che se sbattete il gomito contro uno spigolo non sentite la scossa, cadete fulminati.
***
Ma quali rose rosse, ma quali bouquet di mammole?! Date retta a me: mazzi di scarpe. Questo è il desiderio inconfessabile di ogni femmina.
***
Se le donne fossero al potere le cose andrebbero meglio. Una donna non lancerebbe mai una bomba atomica. Perché? Perché fa disordine!
***
Bisogna vivere come i gigli dei campi. E così voglio fare: baciata dal sole, lambita dal vento e pisciata dai dobermann.
***
Non ci sono più mezze stagioni. Vivaldi, fosse nato adesso, non faceva primavera, estate. Ne faceva una sola, una sola di strombazzamenti e la chiamava “Tempo di merda”.
***
Oh amore! Tu per me sei come il pranzo di Natale, come il rutto di Capodanno, come le pulizie di Pasqua!
***
Ho deciso che non dico più le parolacce. Dico acciderbola, diamine, ammappalo, non mi far girare i bombastic e Vaffan. Vaffan lo dico perché proprio non si può. Per me vaffan è come il cellulare: non esco mai senza.
***
Credimi, i cellulari sono l'unica cosa che gli uomini sono fieri d'avere piccolo!
***
Io ho deciso. Non voglio avere ragione. Voglio essere felice.
***
Sentire che Bush si occuperà di ecologia, che ha anche l'alito che sa di cherosene, è come sentire la De Filippi che canta in un coro di voci bianche.
***
La rivergination si fa per evitare la svalutation e incentivare la devolution.
***
Hai l'alito così pesante che il tuo spazzolino da denti ha chiesto di fare il cambio con quello del bagno.
***
Voglio sapere il nome del tuo parrucchiere, che gli rigo la macchina!
***
La donna è come un condominio: ogni tanto bisogna rifarle la facciata: quella più esposta alle intemperie.
***
Per essere politically correct, le donne piatte si chiameranno portatrici sane di capezzoli.
***
Credo che si dia ai comici troppa importanza. In fondo siamo solo dei saltimbanchi. In Italia non manca la libertà di parola, ma la libertà di dire qualcosa senza essere infilati in uno schieramento politico.
***
Non sopporto quell'immagine che certe manager sono fiere di sentirsi ripetere: 'Quella c'ha le palle'. Ma si può? È come se, di un uomo di successo, dicessero: 'quello è proprio uno con le tette'.
***
Mi hanno chiesto se farò anche io un calendario. Sì! mi ha chiamato una ditta di tombini.
***
Quest'anno va di moda lo stile Cow Boy. Sai ti ci vedrei perché già sei pistola di tuo.
***
Gli uomini sono esseri mitologici. Mezzi uomini e mezzi pirla!
***
Se dietro un grande uomo c'è una grande donna, dietro una grande donna c'è una grande colf.
***
Madama Sbatterflay - Luciana Littizzetto Madama Sbatterflay

Luciana Littizzetto

Compralo su il Giardino dei Libri