Mao Tse-tung - Aforismi e Frasi Celebri


Aforismi e Frasi Celebri
Politico e Rivoluzionario Cinese
(Shaoshan 1893 – Pechino 1976)

La gentilezza a parole crea confidenza. La gentilezza nei pensieri crea profondità. La gentilezza nel dare crea amore.
***
Non dispiacerti di ciò che non hai potuto fare, rammaricati solo di quando potevi e non hai voluto.
***
La rivoluzione non è un pranzo di gala, non è una festa letteraria, non è un disegno o un ricamo, non si può fare con tanta eleganza, con tanta serenità e delicatezza, con tanta grazia o cortesia, la rivoluzione è un atto di violenza.
***
Nel grande fiume della conoscenza umana tutto è relativo e nessuno può afferrare la verità assoluta.
***
Se devi levare un dente, è una gentilezza sbagliata toglierlo lentamente.
***
Da quando hanno inventato la polvere da sparo, gli uomini sono tutti uguali.
***
Solo gli stupidi sollevano pietre che poi ricadono sulla loro testa.
***
Un lungo cammino, inizia sempre con un piccolo passo.
***
Il governo mette a fuoco intere città quando alla popolazione non è permesso di usare le lanterne.
***
La politica è guerra senza spargimento di sangue mentre la guerra è politica con spargimento di sangue.
***
Le classi combattono tra loro, alcune hanno la meglio, altre la peggio. Così accade nella storia della civilizzazione da centinaia di anni.
***
Il sole sorge quando la notte è più buia.
***
Il comunismo non è amore. Il comunismo è un maglio che si usa per schiacciare il nemico.
***
Nell'esame di un problema, il marxismo deve considerare il tutto quanto le parti.
***
Il partito comunista non rinuncerà mai ai suoi obiettivi, che sono il socialismo e il comunismo.
***
Ogni comunista deve comprendere questa verità: Il potere politico nasce dalla canna del fucile.
***
Colpirne uno per educarne cento.
***
La critica va fatta nei giusti tempi; bisogna disfarsi del brutto vizio di criticare dopo.
***
La gente è come l'acqua e l'esercito come il pesce.
***
Non è difficile per un uomo fare qualche buona azione; il difficile è agir bene tutta la vita, senza mai far nulla di male.
***
Negare i principi fondamentali e la verità universale del marxismo è revisionismo cioè è una forma di ideologia borghese.
***
Non mi importa delle raffiche del vento e dei colpi dell'onda, ciò è molto meglio che passeggiare oziosi in un giardino.
***
Il partito deve educare i suoi membri sulle questioni della democrazia, affinché essi comprendano che cos'è la vita democratica, quali sono i rapporti tra la democrazia ed il centralismo e come si pratica il centralismo democratico.
***
Nel mondo attuale ogni cultura, ogni letteratura, ogni arte appartengono a una classe ben determinata e sono quindi vincolate a una determinata politica. L'arte per l'arte, l'arte al di sopra delle classi, l'arte al di fuori della politica e indipendente da essa in realtà non esiste.
***
A ogni periodo di attività deve seguirne uno di riposo.
***
La ricerca affannosa dell'eternità ha nobilitato il momento passeggero.
***
Guardare le cose da un lato solo significa pensare in termini di assoluto, considerare i problemi in modo metafisico.
***
Noi siamo avvocati dell'abolizione della guerra, noi non vogliamo la guerra, ma la guerra può essere abolita solo con la guerra e per sbarazzarsi del fucile bisogna prendere in mano il fucile.
***
Solo chi non ha paura di morire di mille ferite riuscirà a disarcionare l'imperatore.
***
Il dogmatismo e il revisionismo si contrappongono entrambi al marxismo. Il marxismo deve necessariamente andare avanti, svilupparsi in ragione dello sviluppo della pratica, non può segnare il tempo. Se si facesse stagnante e stereotipato, non avrebbe più vita.
***
Arrestare, giudicare e condannare certi controrivoluzionari, togliere per un certo periodo di tempo il diritto di voto e libertà di espressione ai proprietari fondiari e ai capitalisti burocratici è tutto ciò nel campo di applicazione della nostra dittatura.
***

L'arte della Guerra (Pocket) L'arte della Guerra (Pocket)

Sun Tzu

Compralo su il Giardino dei Libri