Giorgio Faletti - Aforismi e Frasi Celebri

Frasi e aforismi di Giorgio Faletti
Scrittore, Attore, Sceneggiatore e Paroliere Italiano
(Asti, 25 novembre 1950 - Torino, 4 Luglio 2014)

La grandezza di un uomo si dimostra da quanti stupidi gli danno addosso.
***
Quando vivi cercando di rompere il culo al mondo, è inevitabile che prima o poi il mondo rompa il culo a te.
***
Cerca di essere te stesso e non la tua ombra o te ne andrai senza sapere che cos'è la vita.
***
Qualcuno lascia un buon ricordo, qualcuno un ricordo cattivo. Qualcuno solo una camicia dimenticata nell’armadietto.
***
Il tragico mistero buffo della vita... continuare a inseguire qualcuno che non ci ama, inseguiti da qualcuno che non amiamo.
***
Certe abitudini sono dure da perdere. Il corpo a volte ci tradisce non solo dimenticando, ma anche conservando intatte le sue memorie.
***
Ci sono persone che arrivano e partono e sono immediatamente posti vuoti, subito sostituiti da altre persone che arriveranno e partiranno per lasciare ancora il vuoto dietro di se. 
***
Bestemmie di cui a volte si capisce l’intenzione ma non il significato, perché sono dette in una lingua che non conosci.
***
Il presente a volte può essere un pessimo ambiente se arredato con i residui di un passato difficile da dimenticare.
***
Qualcuno ha posto gli esseri umani davanti al dubbio fra essere e non essere, qualcun altro davanti alla scelta fra essere e avere.
***
Le certezze non sono di questo mondo. E quelle poche sono quasi sempre negative.
***
La vita può esprimere le sue distanze in modo molto più significativo di quelle che è consentito misurare in miglia.
***
Non è possibile scegliere il momento in cui combattere. Possiamo solo farlo con coraggio quando ci viene chiesto.
***
Nessuno resta quello che è quando gli portano via tutto. 
***
Un uomo intelligente a volte dà al mondo più di quanto riceve, un furbo cerca di prendere il più possibile e dare in cambio il minimo indispensabile.
***
L'uomo guerriero in tempo di pace combatte sé stesso.
***
Il tempo è una brutta bestia. A volte confonde la memoria, a volte si limita a schivarla per lasciarla intatta.
***
Il perdono è per chi si pente. Il perdono è per chi cerca di riparare al male che ha fatto.
***
Non c'è dolcezza nei sogni se non fino a che rimangono tali, che non si avverano mai.
***
Ci sono dei confronti che la vita non promette di evitare, ma permette al massimo di rinviare.
***
La realtà disegna a volte mostri ben peggiori e quando succede non si può strappare il disegno perché tutto finisca.
***
Per tutte le cose c’è una spiegazione. Sempre. Però non è sempre la più facile da accettare.
***
L'amicizia è come l'amore. Non la si può riprodurre a comando. Ma quando passa, o quando la distruggiamo, lascia un grande senso di vuoto. 
***
Il successo e la gioventù sono cose che prima o poi bisogna restituire.
***
La sicurezza è fascino, e il fascino è dominio.
***
La fortuna, quando si decide a girare dalla tua parte, può essere addirittura imbarazzante nella sua frenesia di dare schiaffi alla miseria.
***
L'uomo porta da anni la sua faccia appiccicata alla testa e la sua ombra cucita ai piedi e ancora non è riuscito a capire quale delle due pesa di più.
***
Le persone non cambiano, ma possono ritrovarsi.
***

Da Quando a Ora - Giorgio Faletti Da Quando a Ora
Con 2 Cd audio
Giorgio Faletti

Compralo su il Giardino dei Libri