Le migliori frasi su Twitter de La Vitruviana

La Vitruviana una volta scrisse su Twitter che si emoziona più facilmente di fronte ad una bella struttura architettonica che di fronte ad un albero. Questo potrebbe far pensare ad una donna Architetto tutta calcolo e raziocinio. Beh, le cose non stanno esattamente così. La sua dolcezza e la sua profondità emergono chiaramente, sopratutto quando parla del suo grande amore, riuscendo a coniugare questi slanci di tenerezza ad un'acuta e, talvolta, spietata ironia capace di stroncare i luoghi comuni e le pose più in voga. Vi lascio alla selezione dei suoi Tweet. Buona lettura.


Seguila su Twitter: @La_Vitruviana


Il desiderio ha bisogno di forza e di carezze,non si alimenta senza entrambe.

La vendetta è un piatto per chi ha tempo da perdere.

I grandi maestri li riconosci, sono quelli che non hanno la pretesa di insegnarti niente.

Attenti che vi si vede il burattinaio.

Diffido di chi da troppe spiegazioni, la verità non ha bisogno del superfluo.

Se ti metti in vetrina poi non lamentarti se arrivano clienti.

Hai presente come la vogliono forte la vita i sopravvissuti? Quelli che ad un certo punto la morte l'hanno desiderata.

Se dimostri di essere gratificata dalle attenzioni di tutti non puoi pretendere l'esclusività da parte di uno solo.

Vuoi mettere quando te lo fa una che ti ama…

Non me lo dice l'istinto me lo dice come mi bacia.

Non mi deve completare mi deve avvolgere.

Il poeta del Twitter non viene, lui giunge.

La reputazione te la creano gli altri, una coscienza serena e inattaccabile te la costruisci da solo.

Quelli che per anni hanno fatto da ago della bilancia e un giorno sono scesi ed hanno lasciato tutti a guardare quel buco vuoto.

Delle sue dita mi piace il mio sapore.

Ognuno ha le dipendenze che si merita.

Io nel libretto delle istruzioni aggiungerei: il clitoride non è il telecomando della Play Station.

Ha bussato piano quasi per paura di disturbare e invece ha sfondato tutte le porte.

Quello che loro vedono come una fine per me è un inizio.

Il suo regalarmi sempre una prima volta insegnandomi nuovi modi di amare. L'imprevedibilità è una realtà migliore della fantasia.

Non sopporto il vittimismo, anche perché spesso la vittima ha scelto il suo carnefice.

Gli uomini che qui giudicano, offendono e ironizzano sulle donne, me li immagino a casa costretti a camminare con le pattine.

Troppe spiegazioni poca verità.

Spesso le persone che non usano l'esteriorità per diversificarsi sono quelle che mentalmente si differenziano dalla massa.

Ci sono tweet scritti molto bene e poi ci sono quelli dove ci senti scorrere la vita dentro.

Ti rilassi un attimo e arriva la mosca. Così la vita.

Abbandonarsi, lasciarsi cadere, affidarsi. Solo chi ti ha accolto così ti ha spogliata veramente.

Niente che quello sguardo scandaloso non possa ottenere da me.

Le persone che tornano a ridere dopo tanto tempo ridono più forte.

Fatevi vedere da uno bravo, dite voi...mi sa che io vi ho preso troppo in parola.

Ci lamentavamo dei poeti che parlavano alla luna e ci ritroviamo con i quarantenni irrisolti che parlano ai soffitti.

Scrivono “muoro” e poi pretendono che la legge sia uguale per tutti.

Su Facebook sono ufficialmente sposati e vivono a Borgotaro, su Twitter cittadini del mondo impegnati in una relazione complicata.

Il fondotinta lo vuole con il filtro solare? No va bene con il filtro Lourdes.

È la persona più seria che abbia mai conosciuto, ed è quella che mi fa ridere di più.

Essere 'famosi' su Twitter è come aver conquistato il mondo a Risiko.

Prima ti guardano cadere poi ti giudicano anche per come ti rialzi.

La prova costume è vicina ma anche il frigo non scherza.

Sono innamorata non posso essere anche ragionevole.

Difendono il diritto di protestare e non ammettono che anche tutto ciò che mettono a rischio ha diritto ad essere difeso.

Devo chiedere scusa solo a me stessa. Quello che ho subito è quello che ho permesso.

Grazie all'uomo con risvoltini e mocassino il problema della sovrappopolazione mondiale è risolto.

Ero una buona madre prima di avere figli.

'Mi hai inciso l'anima' ...Ok! Abbandonare la nave. Ripeto, abbandonare la nave!

Niente seduce come l'intelligenza e il sapere, finché non vengono ostentate.

Gli uomini che parlano poco di donne sono quelli che ci parlano tanto...con le donne.

La magia che c'è nelle donne che si piacciono e che si prendono gioco di certe imperfezioni.

È una grande responsabilità capire la verità, o la fai tua o vivi nella menzogna.

Tutti dovrebbero avere un segreto, un segreto che ti fa sorridere mentre gli altri parlano del niente.

Conosco una che è andata a mangiare il sushi e non l'ha fotografato.

Ne ha rovinate più il “tanto lo cambio io” che la crisi del '29.

Se non sapete che anticoncezionale usare potreste provare con le ciabatte di Zara.

Tutti Pazzi per Twitter

Tutti Pazzi per Twitter



Tim O'Reilly, Sarah Milstein


Compralo su il Giardino dei Libri