Silvio Berlusconi - Aforismi e Frasi Famose

Imprenditore e Politico Italiano
(29 Settembre 1936)

Non conosco nessun pessimista che abbia mai combinato qualcosa di buono nella vita.
***
Nella sinistra resta forte l'idea di dominio politico della società da parte dei poteri pubblici, l'asservimento dei cittadini al potere e allo Stato, l'uso dello Stato come mezzo di omologazione politica.
***
Non ho scelto io di fare politica, mi è stato imposto dalla storia.
***
Sono l'uomo più perseguitato della Storia.
***
Zapatero ha fatto un Governo troppo rosa che noi non possiamo fare, anche perchè in Italia c'è prevalenza di uomini.
***
Io sono l'unto del signore, c'è qualcosa di divino nell'essere scelto dalla gente.
***
Dire che io utilizzo la mia posizione di leader politico per interessi personali è negare il disinteresse e la generosità che mi appartengono.
***
Arafat mi ha chiesto di dargli una tv per la Striscia di Gaza. Gli manderò Striscia la Notizia.
***
C'è uno stato parallelo nelle mani della sinistra che controlla le scuole superiori, le università, i giornali, le radio, le televisioni, la magistratura.
***
Mi spiace, non voglio parlare di me in terza persona ma molto spesso mi viene comodo. Questo però non significa nessuna aumentata considerazione di me stesso, anche perché più alta di così non potrebbe essere
***
Non mi è passato neanche per l'anticamera del cervello di paragonarlo a Mussolini, lui è stato un protagonista della storia, Romano Prodi invece è una comparsa della cronaca
***
Non esiste il modello Sarkozy. Sono io il suo modello. Lui ha copiato da me. Non a caso sono stato il primo che ha chiamato dopo aver vinto le elezioni.
***
La Tv è un'occasione unica per stare in famiglia; bisogna saperla utilizzare.
***
L'opposizione non è nel mio DNA.
***
Io vinco sempre, sono condannato a vincere.
***
Se gli addetti dell'Alitalia si comportassero come quelli dell'Air France e non facessero decine e decine di scioperi, l'Alitalia andrebbe molto meglio
***
I poveri sono persone diseducate al benessere.
***
Sono incapace di dire no. Per fortuna sono un uomo e non una donna.
***
Più mi attaccano più sarà forte, determinata, inflessibile la mia opposizione.
***
Montezemolo mi copia. Il nuovo c'è già e sono io. Lui ha le mie stesse idee, e per di più è senza esercito.
***
Mi picco di essere un esperto di parchi e di giardini, credo di aver messo a dimora più alberi io di qualunque altro paesaggista laico, che non faccia cioè il vivaista di mestiere.
***
Non sono un maniaco dell'immagine, cerco solo di essere professionale.
***
Lo ammetto, la mattina quando mi guardo allo specchio ho un'alta considerazione di me.
***
Il pubblico accusatore dovrebbe essere sottoposto periodicamente a esami che ne attestino la sanità mentale.
***

Il Teorema Berlusconi Il Teorema Berlusconi

Sergio Travaglia

Compralo su il Giardino dei Libri