Don Bosco - Aforismi Frasi e Pensieri


Aforismi Frasi e Pensieri
Fondatore delle congregazioni dei Salesiani e delle Figlie di Maria Ausiliatrice
(1815 - 1888)

Il demonio ha paura della gente allegra.
***
Guai a chi lavora aspettando le lodi del mondo: il mondo è un cattivo pagatore e paga sempre con l'ingratitudine.
***
Fare il bene senza comparire. La violetta sta nascosta ma si conosce e si trova grazie al suo profumo.
***
Il più grande dono che Dio possa fare ad una famiglia è un figlio sacerdote. 
***
Tu non devi essere un predicatore, ma hai una maniera efficacissima per predicare: il buon esempio.
***
Il migliore consiglio è di fare bene quanto possiamo e poi non aspettarci la mercede dal mondo, ma da Dio solo. 
***
Tutto passa: ciò che non è eterno è niente!
***
La gioia è la più bella creatura uscita dalle mani di Dio dopo l'amore.
***
Tutti dobbiamo portare la croce come Gesù, e la nostra croce sono le sofferenze che tutti incontriamo nella vita. 
***
L'essere buono non consiste nel non commettere mancanza alcuna: oh no! Purtroppo tutti siamo soggetti a commetterne. L'essere buono consiste in ciò: nello aver volontà di emendarsi.
***
Dalla buona o cattiva educazione della gioventù dipende un buon o triste avvenire della società.
***
La sottrazione di benevolenza è un castigo che eccita l'emulazione. 
***
Tenete a memoria che la solita parola equivoca, considerata innoqua, può portare ad un comportamento scorretto.
***
La prima felicità di un fanciullo è sapersi amato.
***
Tenete a memoria, che la solita parola che usa il demonio quando vuole spingerci al male è: Oh! Non è niente! 
***
Amate ciò che amano i giovani, affinché essi amino ciò che amate voi.
***
La frequente confessione, la frequente comunione, la messa quotidiana sono le colonne che devono reggere un edificio educativo, da cui si vuole tener lontana la minaccia e la sferza.
***
L'educazione è cosa del cuore. 
***
L'orazione al sacerdote è come l'acqua al pesce, l'aria all'uccello, la fonte al cervo. 
***
Sarà sempre per voi una bella giornata quando vi riesce di vincere coi benefici un nemico e farvi un amico.
***
I due sostegni più forti a reggervi e camminare per la strada del Cielo sono i Sacramenti della Confessione e Comunione. Perciò riguardate come gran nemico dell'anima vostra chiunque cerca di allontanarvi da queste due pratiche di nostra santa religione. 
***
Con le opere di carità ci chiudiamo le porte dell'inferno e ci apriamo il paradiso.
***
Chi prega si occupa della cosa più importante di tutte. 
***
Noi facciamo consistere la Santità nello stare sempre allegri e fare sempre e bene il nostro dovere.
***
Aspetto tutti i miei giovani in Paradiso.
***
Maria non fa le cose solo per metà.
***
È quasi impossibile andare a Gesù se non ci si va per mezzo di Maria. 
***
Uno sguardo non amorevole sopra taluni produce maggior effetto che non farebbe uno schiaffo. 
***
Tutti hanno bisogno della Comunione: i buoni per mantenersi buoni e i cattivi per farsi buoni. 
***
In ognuno di questi ragazzi, anche il più disgraziato, v'è un punto accessibile al bene. Compito di un educatore è trovare quella corda sensibile e farla vibrare.
***
Se vuoi farti buono, pratica queste tre cose e tutto andrà bene: allegria, studio, pietà. È questo il grande programma, il quale praticando, tu potrai vivere felice, e fare molto bene all'anima tua.
***
Non mai annoiare né obbligare i giovanetti alla frequenza dei santi sacramenti, ma porgere loro la comodità di approfittarne.
***
Ricordatevi, che ogni cristiano è tenuto di mostrarsi edificante verso il prossimo, e che nessuna predica è più edificante del buon esempio. 
***
Quando un giovanetto sa distinguere tra pane e pane, e palesa sufficiente istruzione, non si badi più all'età e venga il Sovrano Celeste a regnare in quell'anima benedetta.
***
Quando si tratta di qualche cosa che riguarda la grande causa del bene, Don Bosco vuol essere sempre all'avanguardia del progresso.
***
Non mandate al domani il bene che potete fare oggi, perché forse domani non avrete più tempo.
***