Luciano De Crescenzo - Aforismi e Frasi Celebri

Aforismi e Frasi Celebri
Scrittore, Attore, Regista e Conduttore Televisivo
(20 Agosto 1928)

Molti studiano come allungare la vita, quando invece bisognerebbe allargarla.
***
Gli uomini sono angeli con un'ala sola. Possono volare solo abbracciati.
***
La stupidità è il motore del mondo. I politici, gli uomini di marketing, i religiosi, i personaggi dello spettacolo, campano tutti, chi più chi meno, sulla stupidità umana.
***
Lo studio non è lavoro ma la forma più gloriosa di gioco.
***
L'ideologia predominante dei giovani è quella dello stare insieme agli altri giovani, o, che è lo stesso, dello stare lontano dai vecchi.
***
La lunghezza effettiva della vita è data dal numero di giorni diversi che un individuo riesce a vivere. Quelli uguali non contano.
***
I vecchi che posseggono il senso dell'umorismo hanno diritto al trenta percento di sconto sull'età.
***
Nella vita per ogni sorriso che ti risparmi c'è almeno un sorriso che ti perdi.
***
Alcuni temono che la felicità sia un bene molto lontano, quasi irraggiungibile, motivo per cui corrono a più non posso nella speranza di avvicinarla, senza mai rendersi conto che più corrono e più se ne allontanano.
***
Il mondo è una mazza, come quelle che si usano per suonare i 'gong'. La mazza è sempre la stessa, ma il suono che ne esce è diverso perché sono diversi i piatti che rimbombano. E noi siamo i piatti.
***
Noi tutti prendiamo più sul serio ciò che costa che non quello che è gratuito.
***
La vita potrebbe essere divisa in tre fasi: Rivoluzione, Riflessione e Televisione. Si comincia con il voler cambiare il mondo e si finisce col cambiare i canali.
***
Chissà se nei no global è più forte la pietà per i poveri o l'invidia per i ricchi. Un dubbio viene vedendo le merci che scelgono durante gli "espropri" nei supermarket: champagne e televisori al plasma.
***
Oggi il settanta per cento dell'umanità muore di fame... e il restante trenta per cento fa la dieta.
***
Se la moda fosse una cosa seria non cambierebbe tutti gli anni.
***
Non conviene fare sesso. Dura poco, si fa una gran fatica e la posizione è ridicola.
***
A quanti vogliono sapere se io sono del centrodestra o centrosinistra, rispondo: sono del centro storico.
***
Accomunanza: Vivere insieme non avendo nulla in comune come i napoletani e i milanesi, due popoli diversi uniti dalla stessa televisione.
***
Nel Fedro di Platone, Socrate diceva che la scrittura era una minaccia per la cultura perché a un libro non si possono fare domande. A Socrate mancava Internet.
***
Il potere non sazia, anzi è come la droga e richiede sempre dosi maggiori.
***
La parola esagerazione non esiste nel vocabolario dell'amore.
***
E chi lo sa. Chi lo sa come è Napoli veramente. Comunque io certe volte penso che anche se Napoli, quella che dico io, non esiste come città, esiste sicuramente come concetto, come aggettivo. E allora penso che Napoli è la città più Napoli che conosco e che dovunque sono andato nel mondo ho visto che c'era bisogno di un poco di Napoli.
***
Per farsi un amico ci vuole quasi una vita. Bisogna essere stati poveri insieme e qualche volta felici.
***
In ogni storia d'amore c'è sempre uno che si annoia e uno che soffre. Il fatto è che ci s'innamora contemporaneamente e ci si disinnamora in tempi diversi. Quello a cui l'amore finisce prima si annoia. Quello a cui finisce dopo soffre.
***
La doccia è milanese perché ci si lava meno, consuma meno acqua e fa perdere meno tempo: quindi è produttiva. La vasca è invece un appuntamento con i pensieri, è napoletana.
***
Come si fa a credere che Dio esiste? E come si fa a credere che non esiste? Sia il credente che il non credente sono due presuntuosi. Non a caso presumono.
***
Il Passato è la Memoria, il futuro è la Speranza e il Presente è l'Intuizione.
***
A Napoli, da quando hanno saputo che sono ricco, non mi fanno più pagare nei ristoranti.
***

Garibaldi Era Comunista - Luciano De Crescenzo Garibaldi Era Comunista
E altre Cose che non Sapevate dei Grandi della Storia
Luciano De Crescenzo

Compralo su il Giardino dei Libri