Tinto Brass - Aforismi e Frasi Celebri

Frasi e aforismi di Tinto Brass
Regista e Sceneggiatore Italiano
(Milano, 26 marzo 1933)

I veri pervertiti sono coloro che reprimono i loro istinti sessuali invece che viverli liberamente.
***
Il cinema, è il mio giardino delle delizie. Il linguaggio è l’elemento più importante di un film.
***
La vera volgarità sta nell’ipocrisia che è in tutti i campi, da quello culturale a quello politico, così come in quello religioso e finanziario. La trasgressione significa non accettare queste forme di ipocrisia.
***
Parigi è stata la città dove mi sono trasferito, appena laureato, perché tutto quello che riguardava la donna, detto in francese, aveva un suono più accattivante.
***
Non esistono donne frigide, esistono solo uomini fessi!
***
L’amore è un sentimento che si esprime con il linguaggio del sesso. Se non c’è sesso, non si può parlare d’amore.
***
Oggi c’è una deriva contenutistica, che non fa più distinguere la barzelletta sul marito cornuto dalla novella di Boccaccio.
***
Dare un senso alla vita può portare alla follia, ma una vita senza senso è una barca che anela al mare, eppure trema.
***
L’operaio vende un braccio, il calciatore una gamba, la puttana la vagina. 
***
Io sono di formazione figurativa più che narrativa.
***
In genere, le ragioni della censura, sono quelle dei cerberi e dei cani da guardia del potere.
***
Viviamo in uno stato che è stato uno stato di diritto, ma sta lentamente scivolando in uno stato pedagogico, quindi etico, quindi teocratico, quindi, sotto sotto, totalitario.
***
Da quando so che è una porcellina mi piace molto Lady Diana.
***
Se c’è una cosa che detesto, la vera censura è il politically correct, la par condicio, e cose del genere. Sono tutti sistemi che impediscono alla gente di dire come la pensa, esprimersi in libertà.
***
Le ghiande sono, per essere chiari, il cibo dei porci.
***
Quando cammino per strada sono le donne, le prime, che mi vengono a chiedere l’autografo, una fotografia. Le donne sanno che io le amo in modo incondizionato.
***
Godere, se dipendesse da me, sarebbe un dovere per tutti. 
***
La sessualità ha, almeno, due funzioni: quella procreativa e quella ricreativa. 
***
Come si guarda una faccia, così si dovrebbe guardare un culo: non c'è niente di male.
***

Eros e Piacere Eros e Piacere
Passione, amore, libertà sessuale, consapevolezza di sé
Walter Ferrero, Andrea Di Terlizzi

Compralo su il Giardino dei Libri